Il divertimento è una cosa seria!

Cosa ti viene in mente quando senti la parola “divertimento”?

Secondo la semantica, “divertimento” deriva da “devértere” cioè volgere altrove, deviare: infatti rappresenta qualcosa di diverso dalle solite attività che porta piacere e distrazione dalle preoccupazioni, dallo stress e dalla noia.

Proprio come il nostro corpo ha bisogno di riposo per recuperare forza ed energia, la nostra mente ha bisogno di divertirsi per riacquistare le energie emotive e psicologiche necessarie per preservare e ritrovare salute e benessere.

È triste rendersi conto che nell’epoca in cui stiamo vivendo diventa sempre più difficile concedersi dei momenti di svago… anzi abbiamo perso la capacità di farlo pur avendone il tempo e la possibilità.

Ciò è dovuto dalle pressioni elevate a cui siamo sottoposti per lavoro, dall’insegnamento che ci hanno impartito del “prima il dovere e poi il piacere”, dal timore di essere criticati dagli altri perché troppo frivoli e poco seri, dall’abitudine a preoccuparci di tutto o essere costantemente tesi, dalla malsana abitudine di guardare solo i nostri difetti e mancanze e non ci da l’autorizzazione a meritare felicità.

Inoltre, spesso associamo al divertimento pre-concetti errati come “divertirsi è perdere tempo”, “l’ozio è il padre dei vizi” e “solo i bambini giocano”… quante volte ce lo hanno detto fino a crederci e a farne un dogma.

Al giorno di oggi abbiamo pochissimo tempo di divertirci e quando lo facciamo, magari siamo già stanchi oppure siamo talmente poco propensi a farlo che finiamo per non godere appieno di questo momento prezioso per la nostra salute e il nostro benessere.

C’è un modo giusto per divertirsi?

Ogni persona si diverte in un modo diverso, secondo la propria natura, valori, sentimenti, pensieri ed esperienze.

Ciò che può essere divertente per uno può essere noioso per un altro.

Per me per esempio è divertente girare per un mercatino rionale o saltare sui sassi di un fiume poco fuori città in una afosa pausa pranzo estiva!

Per alcuni può essere divertente giocare alla Play Station o andare a fare shopping con le amiche!

Alcuni preferiscono attività che richiedono molta forza fisica e fatica mentre altri cercano attività più pacate e sedentarie.

Esiste una sola parola d’ordine, GIOIA: facciamo quello che ci nutre e ci rende felici!

Ma perché è così importante e “salutare” divertirsi?

E’ scientificamente provato che la risata, prodotta dal divertimento, produce molteplici effetti benefici:

  • migliora la respirazione e la circolazione sanguigna;
  • rafforza il nostro sistema immunitario;
  • rilascia endorfine che riducono o eliminano il dolore;
  • riduce lo stress e ansia;
  • riduce o elimina disturbi gastro-intestinali;
  • migliora i rapporti interpersonali;
  • fornisce maggiore chiarezza nel trovare soluzioni adeguate ai problemi;
  • rafforza l’autostima.

E tu, sei capace di divertirti oppure te ne sei già dimenticato??

Buona estate e buon divertimento a tutti… e come scrisse il grande Italo Calvino “Io penso che il divertimento sia una cosa seria”!